Sapere nel tempo

INCONTRO DI FORMAZIONE GRATUITO A CECINA

12 aprile 2019

Martedì 30 aprile, a Cecina (LI), La Scuola Academy – SEI proporrà un incontro gratuito, dedicato ai docenti di Scuola Secondaria di Secondo Grado, con Vincenzo e Ulisse Jacomuzzi dal titolo “Donne ch’avete intelletto d’amore: la poesia d’amore ai tempi di Dante” e a seguire “Letteratura italiana: un’opera aperta“.

L’appuntamento è presso il Liceo Scientifico “E. Fermi”, in Via Napoli alle ore 15.00; per i partecipanti è previsto rilascio di attestato.

Attenzione: l’incontro è gratuito ma l’iscrizione è obbligatoria.

 
 
 
Iniziativa in collaborazione con l’Agenzia Editoriale Calvelli Scuola
 

LA NUOVA SECONDA PROVA D’ESAME PER I LICEI CLASSICI

28 marzo 2019

Il Decreto Legislativo 62, 13 aprile 2017, articolo 17, definisce le caratteristiche del nuovo Esame di Stato conclusivo del secondo ciclo.
In particolare, per la seconda prova afferma: “La seconda prova è intesa ad accertare le conoscenze, le abilità e le competenze attese dal profilo educativo, culturale e professionale della studentessa o dello studente dello specifico indirizzo, nel rispetto delle Indicazioni nazionali per i licei e delle Linee guida per gli istituti tecnici e per gli istituti professionali” (d.lgs. 13 aprile 2017 , n. 62, articolo 17 comma 4).
Il “Quadro di riferimento per la redazione e lo svolgimento della seconda prova scritta dell’Esame di Stato” per i licei classici prevede una prova su entrambe le discipline caratterizzanti, cioè il latino e il greco.

Il nostro volume propone:

  • un esempio di prova svolta con traduzione di brano dal latino, confronto con un brano greco in originale e tradotto e tre quesiti;
  • un esempio di prova svolta con traduzione di brano dal greco, confronto con un brano latino in originale e tradotto e tre quesiti;
  • sei simulazioni di prova con un brano da tradurre dal latino, confronto con un brano greco in originale e tradotto e tre quesiti;
  • sei simulazioni di prova con un brano da tradurre dal greco, confronto con un brano latino in originale e tradotto e tre quesiti.

Ogni simulazione di prova è divisa in tre parti:
1. traduzione di un testo in lingua latina o in lingua greca (comprensione e resa).
Il testo proposto è in prosa, tratto dagli autori proposti nelle Indicazioni nazionali che definiscono gli obiettivi specifici di apprendimento del liceo classico. Il brano è corredato di parti che precedono (pre-testo) e seguono il testo proposto (post-testo), in traduzione italiana;
2. confronto con un testo in lingua greca o in lingua latina, con traduzione italiana a fronte;
3. risposta aperta a tre quesiti, formulati su entrambi i testi proposti in lingua originale e sulle possibili comparazioni critiche fra essi, relativi alla comprensione e interpretazione dei brani, all’analisi linguistica, stilistica ed eventualmente retorica, all’approfondimento e alla riflessione personale.

LA NUOVA SECONDA PROVA D’ESAME PER I LICEI CLASSICI

28 marzo 2019

Il Decreto Legislativo 62, 13 aprile 2017, articolo 17, definisce le caratteristiche del nuovo Esame di Stato conclusivo del secondo ciclo.
In particolare, per la seconda prova afferma: “La seconda prova è intesa ad accertare le conoscenze, le abilità e le competenze attese dal profilo educativo, culturale e professionale della studentessa o dello studente dello specifico indirizzo, nel rispetto delle Indicazioni nazionali per i licei e delle Linee guida per gli istituti tecnici e per gli istituti professionali” (d.lgs. 13 aprile 2017 , n. 62, articolo 17 comma 4).
Il “Quadro di riferimento per la redazione e lo svolgimento della seconda prova scritta dell’Esame di Stato” per i licei classici prevede una prova su entrambe le discipline caratterizzanti, cioè il latino e il greco.

Il nostro volume propone:

  • un esempio di prova svolta con traduzione di brano dal latino, confronto con un brano greco in originale e tradotto e tre quesiti;
  • un esempio di prova svolta con traduzione di brano dal greco, confronto con un brano latino in originale e tradotto e tre quesiti;
  • sei simulazioni di prova con un brano da tradurre dal latino, confronto con un brano greco in originale e tradotto e tre quesiti;
  • sei simulazioni di prova con un brano da tradurre dal greco, confronto con un brano latino in originale e tradotto e tre quesiti.

Ogni simulazione di prova è divisa in tre parti:
1. traduzione di un testo in lingua latina o in lingua greca (comprensione e resa).
Il testo proposto è in prosa, tratto dagli autori proposti nelle Indicazioni nazionali che definiscono gli obiettivi specifici di apprendimento del liceo classico. Il brano è corredato di parti che precedono (pre-testo) e seguono il testo proposto (post-testo), in traduzione italiana;
2. confronto con un testo in lingua greca o in lingua latina, con traduzione italiana a fronte;
3. risposta aperta a tre quesiti, formulati su entrambi i testi proposti in lingua originale e sulle possibili comparazioni critiche fra essi, relativi alla comprensione e interpretazione dei brani, all’analisi linguistica, stilistica ed eventualmente retorica, all’approfondimento e alla riflessione personale.

IL NUOVO ESAME DI STATO
La seconda prova di Fisica e Matematica

28 marzo 2019
 
A partire dall’anno scolastico 2018-2019, per i licei scientifici è stata introdotta la possibilità che la seconda prova scritta possa coinvolgere la sola matematica (secondo una consolidata tradizione), la sola fisica o entrambe le discipline, la cosiddetta “prova mista”.
Il D.M. 769/2018, ha poi reso noti i cosiddetti Quadri di riferimento relativi alle varie discipline, che riportano le caratteristiche generali della prova, nonché l’elenco dei Nuclei tematici fondamentali della disciplina e gli Obiettivi della prova.

Il volume offre un’ampia proposta di test, quesiti, problemi, simulazioni adeguati alla preparazione della nuova tipologia di seconda prova.
Per i test a scelta multipla sono disponibili le soluzioni, mentre quesiti e problemi sono corredati da veri e propri percorsi risolutivi.

Nella struttura del testo si è tenuto conto dell’attuale quadro normativo con particolare attenzione ai contenuti previsti dalla Indicazioni Nazionali per il V anno di corso.
Tali contenuti sono stati ripartiti con criterio giustificato da ragioni sia didattiche sia di organizzazione pratica della trattazione, in 6 Unità.
Le prime due Unità sono dedicate agli argomenti di completamento dell’elettromagnetismo classico: fenomeni di induzione elettromagnetica ed elementi di teoria del campo elettromagnetico.
Le restanti Unità riguardano la cosiddetta “fisica moderna” che, seguendo una consolidata tradizione, è stata identificata con la fisica sviluppata a partire dal XX secolo.
Le “simulazioni di seconda prova” proposte contengono tuttavia anche quesiti relativi a contenuti dei precedenti anni di corso, come teoremi sull’energia, propagazione per onde, magnetismo ed elettrodinamica

Il testo propone materiale di lavoro di varia tipologia:

  • 90 test a scelta multipla, utili per mettere alla prova da diversa “angolazione” conoscenze e abilità logiche, anche in vista di eventuali test di ammissione all’università.
  • 122 quesiti, cui lo studente può rispondere sia oralmente sia per iscritto: tali quesiti possono essere utilmente impiegati per la preparazione di verifiche scritte o orali in corso d’anno, ma anche per la preparazione del colloquio d’esame.
  • 110 problemi completamente svolti e commentati. Si spazia da esercizi (volutamente non ordinati per difficoltà) risolubili tramite applicazione pressoché immediata di una formula, pur sempre da situare in un più ampio quadro concettuale di riferimento, a situazioni che richiedono un’analisi e una strategia più articolate.
    In alcuni casi particolarmente significativi, la risoluzione è stata accompagnata da una discussione, in certa misura dettagliata, del fenomeno fisico considerato: l’esercizio rappresenta in questo caso il “pretesto” per l’approfondimento di una tematica ritenuta di particolare interesse.
  • 31 quesiti di approfondimento, corredati da un sintetico svolgimento, che può essere assunto come esempio di possibile “traccia” di risposta.
  • 6 (ipotesi di) simulazioni di prove d’esame, ciascuna articolata in 2 problemi e 6 quesiti; di questi, 4 vertono su argomenti del v anno di corso e 2 su argomenti dei precedenti anni. Nella stesura delle simulazioni, a problemi di fisica risolubili con gli strumenti algebrici sono stati affiancati problemi per la cui risoluzione sono richiesti gli strumenti dell’analisi matematica.

IL NUOVO ESAME DI STATO
La seconda prova di Fisica e Matematica

28 marzo 2019
 
A partire dall’anno scolastico 2018-2019, per i licei scientifici è stata introdotta la possibilità che la seconda prova scritta possa coinvolgere la sola matematica (secondo una consolidata tradizione), la sola fisica o entrambe le discipline, la cosiddetta “prova mista”.
Il D.M. 769/2018, ha poi reso noti i cosiddetti Quadri di riferimento relativi alle varie discipline, che riportano le caratteristiche generali della prova, nonché l’elenco dei Nuclei tematici fondamentali della disciplina e gli Obiettivi della prova.

Il volume offre un’ampia proposta di test, quesiti, problemi, simulazioni adeguati alla preparazione della nuova tipologia di seconda prova.
Per i test a scelta multipla sono disponibili le soluzioni, mentre quesiti e problemi sono corredati da veri e propri percorsi risolutivi.

Nella struttura del testo si è tenuto conto dell’attuale quadro normativo con particolare attenzione ai contenuti previsti dalla Indicazioni Nazionali per il V anno di corso.
Tali contenuti sono stati ripartiti con criterio giustificato da ragioni sia didattiche sia di organizzazione pratica della trattazione, in 6 Unità.
Le prime due Unità sono dedicate agli argomenti di completamento dell’elettromagnetismo classico: fenomeni di induzione elettromagnetica ed elementi di teoria del campo elettromagnetico.
Le restanti Unità riguardano la cosiddetta “fisica moderna” che, seguendo una consolidata tradizione, è stata identificata con la fisica sviluppata a partire dal XX secolo.
Le “simulazioni di seconda prova” proposte contengono tuttavia anche quesiti relativi a contenuti dei precedenti anni di corso, come teoremi sull’energia, propagazione per onde, magnetismo ed elettrodinamica

Il testo propone materiale di lavoro di varia tipologia:

  • 90 test a scelta multipla, utili per mettere alla prova da diversa “angolazione” conoscenze e abilità logiche, anche in vista di eventuali test di ammissione all’università.
  • 122 quesiti, cui lo studente può rispondere sia oralmente sia per iscritto: tali quesiti possono essere utilmente impiegati per la preparazione di verifiche scritte o orali in corso d’anno, ma anche per la preparazione del colloquio d’esame.
  • 110 problemi completamente svolti e commentati. Si spazia da esercizi (volutamente non ordinati per difficoltà) risolubili tramite applicazione pressoché immediata di una formula, pur sempre da situare in un più ampio quadro concettuale di riferimento, a situazioni che richiedono un’analisi e una strategia più articolate.
    In alcuni casi particolarmente significativi, la risoluzione è stata accompagnata da una discussione, in certa misura dettagliata, del fenomeno fisico considerato: l’esercizio rappresenta in questo caso il “pretesto” per l’approfondimento di una tematica ritenuta di particolare interesse.
  • 31 quesiti di approfondimento, corredati da un sintetico svolgimento, che può essere assunto come esempio di possibile “traccia” di risposta.
  • 6 (ipotesi di) simulazioni di prove d’esame, ciascuna articolata in 2 problemi e 6 quesiti; di questi, 4 vertono su argomenti del v anno di corso e 2 su argomenti dei precedenti anni. Nella stesura delle simulazioni, a problemi di fisica risolubili con gli strumenti algebrici sono stati affiancati problemi per la cui risoluzione sono richiesti gli strumenti dell’analisi matematica.

IL NUOVO ESAME DI STATO
La seconda prova di Fisica e Matematica

28 marzo 2019
 
A partire dall’anno scolastico 2018-2019, per i licei scientifici è stata introdotta la possibilità che la seconda prova scritta possa coinvolgere la sola matematica (secondo una consolidata tradizione), la sola fisica o entrambe le discipline, la cosiddetta “prova mista”.
Il D.M. 769/2018, ha poi reso noti i cosiddetti Quadri di riferimento relativi alle varie discipline, che riportano le caratteristiche generali della prova, nonché l’elenco dei Nuclei tematici fondamentali della disciplina e gli Obiettivi della prova.

Il volume offre un’ampia proposta di test, quesiti, problemi, simulazioni adeguati alla preparazione della nuova tipologia di seconda prova.
Per i test a scelta multipla sono disponibili le soluzioni, mentre quesiti e problemi sono corredati da veri e propri percorsi risolutivi.

Nella struttura del testo si è tenuto conto dell’attuale quadro normativo con particolare attenzione ai contenuti previsti dalla Indicazioni Nazionali per il V anno di corso.
Tali contenuti sono stati ripartiti con criterio giustificato da ragioni sia didattiche sia di organizzazione pratica della trattazione, in 6 Unità.
Le prime due Unità sono dedicate agli argomenti di completamento dell’elettromagnetismo classico: fenomeni di induzione elettromagnetica ed elementi di teoria del campo elettromagnetico.
Le restanti Unità riguardano la cosiddetta “fisica moderna” che, seguendo una consolidata tradizione, è stata identificata con la fisica sviluppata a partire dal XX secolo.
Le “simulazioni di seconda prova” proposte contengono tuttavia anche quesiti relativi a contenuti dei precedenti anni di corso, come teoremi sull’energia, propagazione per onde, magnetismo ed elettrodinamica

Il testo propone materiale di lavoro di varia tipologia:

  • 90 test a scelta multipla, utili per mettere alla prova da diversa “angolazione” conoscenze e abilità logiche, anche in vista di eventuali test di ammissione all’università.
  • 122 quesiti, cui lo studente può rispondere sia oralmente sia per iscritto: tali quesiti possono essere utilmente impiegati per la preparazione di verifiche scritte o orali in corso d’anno, ma anche per la preparazione del colloquio d’esame.
  • 110 problemi completamente svolti e commentati. Si spazia da esercizi (volutamente non ordinati per difficoltà) risolubili tramite applicazione pressoché immediata di una formula, pur sempre da situare in un più ampio quadro concettuale di riferimento, a situazioni che richiedono un’analisi e una strategia più articolate.
    In alcuni casi particolarmente significativi, la risoluzione è stata accompagnata da una discussione, in certa misura dettagliata, del fenomeno fisico considerato: l’esercizio rappresenta in questo caso il “pretesto” per l’approfondimento di una tematica ritenuta di particolare interesse.
  • 31 quesiti di approfondimento, corredati da un sintetico svolgimento, che può essere assunto come esempio di possibile “traccia” di risposta.
  • 6 (ipotesi di) simulazioni di prove d’esame, ciascuna articolata in 2 problemi e 6 quesiti; di questi, 4 vertono su argomenti del v anno di corso e 2 su argomenti dei precedenti anni. Nella stesura delle simulazioni, a problemi di fisica risolubili con gli strumenti algebrici sono stati affiancati problemi per la cui risoluzione sono richiesti gli strumenti dell’analisi matematica.

INCONTRO DI FORMAZIONE GRATUITO AD ASTI

26 marzo 2019

Giovedì 4 aprile, ad Asti, La Scuola Academy – SEI proporrà un incontro gratuito, dedicato ai docenti di Scuola Secondaria di Secondo Grado, con Gianna Cannì dal titolo “Come prepararsi al nuovo Esame di Stato” e a seguire un dibattito con Vincenzo Jacomuzzi intitolato “Letteratura italiana: un’opera aperta“.

L’appuntamento è presso il Liceo Scientifico “F. Vercelli”, in Via dell’Arazzeria 6 alle ore 14.30; per i partecipanti è previsto rilascio di attestato.

Attenzione: l’incontro è gratuito ma l’iscrizione è obbligatoria.

 
 
 
Iniziativa in collaborazione con l’Agenzia Editoriale Masterbook
 

INCONTRO DI FORMAZIONE GRATUITO A MODENA

26 marzo 2019

Mercoledì 3 aprile, a Modena, La Scuola Academy – SEI proporrà un incontro gratuito, dedicato ai docenti di Scuola Secondaria di Secondo Grado, con Vincenzo Jacomuzzi intitolato “Cosa resterà di questi anni 2000? La letteratura d’inizio millennio“.

L’appuntamento è presso l’Istituto di Istruzione Superiore “F. Corni” – Polo Scolastico Leonardo da Vinci, in Viale Leonardo da Vinci 300 dalle ore 14.30 alle ore 16,30; per i partecipanti è previsto rilascio di attestato.

Attenzione: l’incontro è gratuito ma l’iscrizione è obbligatoria.

 
 
 
Iniziativa in collaborazione con l’Agenzia Editoriale Libri Aperti
 

GLI SCENARI DEL NOVECENTO. Incontro di formazione gratuito a Palermo

20 marzo 2019

Mercoledì 3 aprile, a Palermo, La Scuola Academy – SEI proporrà un incontro gratuito con il prof. Francesco Maria Feltri intitolato “Labirinto balcanico: viaggio visivo in un paese che si chiamò Jugoslavia” e dedicato ai docenti di Storia di Scuola Secondaria.

L’appuntamento è presso il Liceo Scientifico “A. Einstein” in via Vivaldi 60 dalle ore 15.30 alle ore 17.30; per i partecipanti è previsto rilascio di attestato.

Attenzione: l’incontro è gratuito ma l’iscrizione è obbligatoria.

 
 
 
Iniziativa in collaborazione con l’Agenzia Editoriale Pino Vittorietti
 

Clicca qui per scaricare la locandina dell’incontro

GLI SCENARI DEL NOVECENTO. Incontro di formazione gratuito a Pavia.

14 marzo 2019

Mercoledì 27 marzo, a Pavia, La Scuola Academy – SEI proporrà un incontro gratuito con il prof. Francesco Maria Feltri intitolato “Labirinto balcanico: viaggio visivo in un paese che si chiamò Jugoslavia” e dedicato ai docenti di Storia di Scuola Secondaria.

L’appuntamento è presso il Liceo Scientifico “Nicolò Copernico” in via Verdi 23/25 dalle ore 14.30 alle ore 16.00; per i partecipanti è previsto rilascio di attestato.
Seguirà, tra le ore 16 e le ore 17, uno spazio aperto al dibattito.

Attenzione: l’incontro è gratuito ma l’iscrizione è obbligatoria.

 
 
 
Iniziativa in collaborazione con l’Agenzia Editoriale Michele Larocca
 

Clicca qui per scaricare la locandina dell’incontro